I Viaggi Di Roby

I vincitori della VII edizione del CyBorg Film Festival


I vincitori della VII edizione del CyBorg Film Festival
Il regista Angelo Licata
La giuria composta dal regista Enzo Aronica e dal produttore Angelo Bassi ha decretato i vincitori della VII edizione del CyBorg Film Festival:

Premio Miglior Cortometraggio Sezione Sci Fi
DARK RESURRECTION VOLUME 0 di Angelo Licata (Italia, 2011)
Motivazione: Un progetto che raccoglie un percorso artistico durato diversi anni che raggiunge un alto livello di impatto visivo e qualitativo nonostante le esigue risorse produttive avute a disposizione. Sottolineando un omaggio profondo e sentito al genere fantascientifico e ispirandosi alla famosa saga di George Lucas. L’opera raggiunge un alto grado di risultato tecnico tanto più lodevole quanto basato su di un uso “artigianale” dei moderni strumenti di elaborazione d’immagine e degli effetti visivi. Premio che vuol essere un incoraggiamento e una sfida a stupirci con nuove ispirazioni.

Premio Miglior Cortometraggio Sezione Anime
BLUE & MALONE: DETECTIVES IMAGINARIOS di Abraham Lopez Guerrero & Marcos Valin Barreiro (Spagna, 2013)
Motivazione: Per l’originalità della sceneggiatura accompagnata da un animazione 2D e 3D fusa ad un live-action che da al cortometraggio una grande personalità visiva. Buon ritmo, dialoghi veloci e fantasia ne fanno un‘ opera in grado di accattivarsi un pubblico multigenerazionale.

Menzione Speciale Sezione Sci Fi
TEARS OF STEEL di Ian Hubert (Paesi Bassi, 2012)
Motivazione: Nel solco dell’attenzione che il CyBorg Film Festival ha sempre rivolto allo sviluppo di tecnologie innovative del campo del racconto per immagini. A testimonianza del prezioso contributo che il BLENDER Insitute da ad un enorme comunità di artisti digitali distribuendo il suo famoso software gratuito. “Tears of steel” è un opera innovativa, coinvolgente e originale, che ben celebra l’omaggio al genere cinematografico a cui è dedicato.

Menzione Speciale Sezione Non Competitiva Circuito Off
VOICE OVER di Martin Rosete (Spagna, 2012)
Motivazione: Per l’originalità narrativa e la buona realizzazione visiva. In rappresentanza del pregevole lavoro svolto in questi anni dalla Filmotecavasca KIMUAK nel sostenere la conoscenza della distribuzione di opere di svariati generi e di alta qualità.

13/06/2013, 17:54

Simone Pinchiorri