I viaggi di Roby
Cinema Aquila

Appuntamenti sul cinema a I Dialoghi di Trani


Appuntamenti sul cinema a I Dialoghi di Trani
Anche quest'anno il Circolo del Cinema Dino Risi cura la spazio cinematografico dei Dialoghi di Trani. Si tratta di tre appuntamenti, patrocinati dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani-Puglia (SNCCI) e dall'Apulia Film Commission, tutti in programma presso la Sala Re Manfredi del Castello Svevo, con inizio sempre alle ore 15.00.

Venerd 7 prevista la proiezione di "Io sono Li" di Andrea Segre, film rivelazione di Venezia 2011, con Zhao Tao, Rade Sherbedgia, Marco Paolini, Roberto Citran, Giuseppe Battiston. Il film racconta la vicenda di Li, una ragazza cinese costretta a lavorare duro per poter riabbracciare il figlio, e di Bepi, un vecchio pescatore della laguna veneta. Le loro vite si incontrano, ma si scontrano con i preconcetti sia dei cinesi che dei veneti. Introduce Vito Santoro, docente di Letteratura e cinema presso l'Universit degli Studi di Bari.

Sabato 8 invece la volta di "Il segreto di Esma" di Jasmila Zbanic con Mirjana Karanovic, Luna Mijovic, Leon Lucev. Orso d'oro a Berlino 2006. Opera tutta al femminile nella sensibilit, nello sguardo attento al cuore, alla gestualit, la pellicola si sofferma sulle problematiche delle donne reduci dal conflitto serbo-bosniaco, che ne ha inesorabilmente determinato il percorso di vita. Introduce il critico e saggista Massimo Causo, curatore della sezione "Onde" del Torino Film Festival e consulente del Festival del Cinema europeo di Lecce.

Domenica 9, Cosimo Damiano Damato presenta "Os-cia. La bellezza di Tonino Guerra", documentario sul grande poeta e sceneggiatore, scomparso lo scorso anno. Si tratta di un lavoro, realizzato con il contributo produttivo del Circolo del Cinema Dino Risi e del suo presidente Lorenzo Procacci Leone, dove Guerra, che con Damato ha stabilito un rapporto di stretta amicizia, racconta la sua vita, la sua visione del mondo, i suoi compagni davventure, da Fellini ad Antonioni. E poi lo vediamo incontrare il regista iraniano Abbas Kiarostami in un indimenticabile tenzone a suon di poesia fra versi in dialetto romagnolo e le poesie persiane di Rumi. E soprattuto raccontare il progetto di un film da girare in Salento, intitolato Il ballo proibito. Introduce Antonella Gaeta, presidente di Apulia Film Commission. Intervengono Lorenzo Procacci Leone e Vito Santoro.

05/06/2013, 12:23

Video del giorno