Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Presentata la docufiction "Un viaggio
elettorale di Francesco De Sanctis"


Presentata la docufiction
E’ stato un grande successo l’anteprima del docufilm “Un viaggio elettorale di Francesco De Sanctis” in onda su Raiuno sabato 1° dicembre 2012 alle ore 00:30 per la regia di Pino Tordiglione.

Alla proiezione, tenutasi presso il liceo classico statale “Pietro Colleta”, luogo tanto amato dal grande critico letterario, ha partecipato, in qualità di madrina, Mrs. Matilda Cuomo, moglie dell’ex e madre del nuovo governatore dello Stato di New York.

L’opera, acclamata da applausi e grandi emozioni da un pubblico “colto” è stata definita una simbiosi di colori, una novità narrativa fruibile, sobria, accattivante, giovane; uno stile nuovo che ha conferito bellezza al lavoro filmico che comunica cultura e valori ai giovani .

Il ritmo e l’ambientazione radiofonica, il piglio intrigante del conduttore Luca Abete e del simpatico storico-filosofo Fausto Baldassarre, conferiscono al docufilm freschezza e ritmo. Insomma, la radio per ascoltare e la televisione per mostrare, binomio inscindibile per coniugare il pensiero profondo Desanctisiano con il grande pubblico televisivo.

Mrs. Cuomo, emozionata, è stata premiata e nominata dall’Ente Parco Letterario F. De Sanctis, come ambasciatrice di Francesco De Sanctis per l’anno della cultura italiana negli States del 2013. Commossa ha così dichiarato: “Sono felice di essere in Irpinia alla presentazione in anteprima del film su Francesco De Sanctis, una persona di grande cultura conosciuto ed amato negli Stati Uniti d'America. Da questo film De Sanctis insegna a tutta la classe politica italiana del mondo l'onesta, la moralità e la cultura, valori indispensabili per gestire i governi mondiali. Parlerò con il ministro della pubblica istruzione affinché il De Sanctis venga riproposto in tutte le scuole italiane come esempio di valori e di alta cultura ”.

Non a caso l’università Harvard ha dichiarato il discorso del De Sanctis “La Scienza e la Vita” del 1872 come uno dei dieci discorsi più belli dell’Umanità e René Wellek, critico statunitense ha definito “La Storia della Letteratura Italiana” come un capolavoro letterario italiano mai superato

27/11/2012, 12:37