Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

TFF30 - LA SECONDA NATURA, la vita di Gerardo Marotta


TFF30 - LA SECONDA NATURA, la vita di Gerardo Marotta
Un omaggio all’avvocato e filosofo napoletano Gerardo Marotta il documentario "La seconda natura” diretto da Marcello Sannino, presentato nella sezione Italiana.Doc.

L’immagine di una personalità forte ed umanista, convinta dell’importanza imprescindibile che lo studio della filosofia, associata alla formazione di una solida cultura, siano le ricette ideali per la crescita delle nuove generazioni.
Nuove generazioni che un domani guideranno il risorgere dell’Europa, sempre più in declino.

Una vita dedicata a questa missione fin dai lontani anni ‘40 e del dopoguerra con la fine del fascismo in Italia fondando l’associazione “Cultura nuova” , proseguendo poi negli anni ’70 a dar vita (incoraggiata da Elena Croce, figlia del celebre filosofo) all’Istituto italiano per gli studi filosofici a Napoli, creando un forte richiamo da tutto il mondo.

“C’era la necessità di svegliare a nuova vita le menti, assopite ormai ad un solo e mero profitto. Oggi è dominante Il trionfo dell’homo economicus e del disamore alla politica e allo stato che sono nel disastro totale ma non irreversibile” commenta Marotta. “I giovani vengono all’Istituto non per far poi carriera ma per studiare e formarsi con spirito di responsabilità e cercare di apprendere quell’etica del vivere civile”.

Sono parole forti ma di una limpidezza straordinaria. La filosofia, è vero, non può dare risposte alle nostre domande, ma ci dona l’arte della libertà di pensiero e la capacità di porci altre domande che ci aiutano ad ampliare i nostri orizzonti e le nostre conoscenze. Ed è questa la seconda natura che ci viene trasmessa, non può esserci pace senza cultura, l’ignoranza non può prendere il sopravvento nella politica e nelle istituzioni come oggi accade.

E’ necessario invertire la tendenza nella formazione delle nuove generazioni, assumendosi responsabilità di coraggio da parte degli stati e di chi governa una nazione, puntando veramente allo sviluppo e promozione della cultura. Il messaggio che ancora oggi in modo accorato ed appassionato ci propone l’avvocato Marotta sembra un sogno irrealizzabile ma è compito anche nostro avere la costanza e consapevolezza che le cose possono cambiare. Anche se oggi le cose sembrano fallimentari, diventano invece essenziali per spingere le nuove generazioni a fare meglio.

30/11/2012, 08:00

Luca Corbellini