I Viaggi Di Roby

TFF30 - ANITA, il sogno di Federico Fellini


Il documentario di Luca Magi si ispira al trattamento inedito di Federico Fellini "Viaggio con Anita"


TFF30 - ANITA, il sogno di Federico Fellini
E' lo stesso Federico Fellini in un filmato di repertorio posto all'inizio di "Anita" a presentare l'importanza storico-cinematografico (a prescindere da quella puramente artistica) del lavoro di Luca Magi, scritto da Antonio Bigini e impreziosito dalla voce narrante di Emidio Clementi.

"Viaggio con Anita" un trattamento inedito scritto dallo stesso Fellini insieme a Tullio Pinelli nel 1957, con la collaborazione di Pier Paolo Pasolini. Non venne mai realizzato il film, e il regista romagnolo lo rimpianse sempre.
Nel 1989, in unintervista rilasciata a Virgilio Fantuzzi su Civilt Cattolica, Fellini dichiar: Il soggetto cinematografico, forse il pi bello che ho scritto, ma che poi non ho realizzato, sintitolava Viaggio con Anita. Lho venduto tanti anni dopo, un po vergognosamente, a Grimaldi, che lo ha fatto realizzare a Monicelli, ma diventato tutto unaltra cosa. Se ho un pentimento riferito al fatto di non aver realizzato quel film.

Basterebbe questo, ma "Anita" non si ferma alla sua importanza di "reperto storico". Da quel testo, liberamente, trae un racconto in cui il confine tra cinema di finzione e cinema documentario non labile o sottile, ma semplicemente non esiste e sembra non voler esistere.

Alla ricerca di quei personaggi, Guido e Anita, il viaggio condotto da Magi porta lo spettatore a perdersi in un'Italia segreta, caratterizzato da un forte ed evocativo lavoro sulle immagini che restano nella memoria.

Il risultato un film dallo straordinario impatto visivo, fatto di incontri e personaggi senza tempo trovati lungo il percorso del viaggio immaginario dei due amanti. Una sofisticata opera prima che deve gran parte del suo fascino a un uso inedito delle immagini darchivio.

Il testo originale inedito in Italia, lunica edizione disponibile l'americana "Moraldo in the city and A Journey with Anita", a cura di J.C. Stubbs, University of Illinois Press, 1983.

24/11/2012, 20:30

Carlo Griseri