Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

UN MILIONE DI GIORNI - Donne di Sicilia


Il film di Manuel Giliberti racconta quattro storie di donne siciliane. Legate dal racconto di Nino Frassica, che cammina in tondo notte e giorno per coprire il numero di kilometri che lo separano da Gerusalemme, le storie sono interpretate da Chiara Caselli, Galatea Ranzi, Evelyn Fam e Giulia Gulino. Dall'8 novembre al cinema.


UN MILIONE DI GIORNI - Donne di Sicilia
Piera Degli Esposti
"Un milione di giorni", il nuovo film di Manuel Giliberti (autore nel 2006 di "Lettere dalla Sicilia"), si presenta quasi come una raccolta di cortometraggi dedicati a donne di Sicilia, tra storia e leggenda, unite dalla narrazione di un duca "peripatetico".

Siamo nel 1967. Nino Frassica un nobile che per tenere fede a un "voto" vuole recarsi a piedi fino a Gerusalemme. La situazione l non sicura, per, e allora decide di coprire lo stesso numero di kilometri girando in cerchio giorno e notte in giardino, seguito fedelmente da una cameriera, a cui racconta - per passare il tempo - storie di famiglia e di tradizione siciliana.

Simpatico e puntuale Frassica nel suo ruolo, un divertente intermezzo tra le quattro storie. Forse nelle prime tre, pi drammatiche, si sente troppo lo scarto di tenore con l'umorismo della "cornice": l'ultima storia, con una divertita Piera Degli Esposti che interpreta la statua della "Santa", in attesa di uscire dalla chiesa per la processione e un po' stressata dai tanti (pi o meno) fedeli che a lei si rivolgono quotidianamente, ha invece lo stesso registro ironico e convince di pi.

Il primo racconto quello di Costanza d'Altavilla (Chiara Caselli, troppo poco sfruttata dal nostro cinema), il secondo vede al centro della storia la giovane prostituta Lucia (Giulia Gulino) che ispir Caravaggio, il terzo quello di una nobile in disgrazia, Donna Franca (Galatea Ranzi), e del suo ritratto. Tre intermezzi fortemente teatrali, sia per l'unit di luogo in cui vengono girati (in questo sicuramente hanno pesato anche i limiti di budget) sia per la recitazione carica di molti interpreti.

La pellicola, curata nei costumi, si vedr al cinema dall'8 novembre tra Roma, Milano, alcune sale in Sardegna e Sicilia, e sar disponibile anche su iTunes.

26/10/2012, 12:20

Carlo Griseri