I Viaggi Di Roby

MIBAC - Contributo opere prime e seconde


MIBAC - Contributo opere prime e seconde
Sono pubblicati nel sito internet della Direzione Generale per il Cinema, sezione Contributi e riconoscimenti - Opere cinematografiche - Contributi a progetti di interesse culturale, gli elenchi dei progetti di cortometraggio e di opere prime o seconde, presentati entro il 15 maggio, che sono stati riconosciuti di interesse culturale con relativo contributo dalla Commissione per la Cinematografia, riunita marted 2 ottobre, per la seconda sessione 2012.
Tra i cortometraggi, hanno ottenuto linteresse culturale con un contributo di 35 mila euro "Nessuno mi Trover (Majorana)" di Egidio Eronico e "Spy in the house of love" di Michele Civetta.

Interesse culturale e contributo di 30 mila euro per:
- "41 Parallelo" di Davide Dapporto
- "Alle cord"e di Andrea Simonetti
- "Child" di Roberto De Feo e Vito Palumbo
- "La dolce attesa" di Valerio Mieli
- "E viva la torre di Pisa" di Daniele Segre
- "Il giardino delle delizie" di Adrian Paci
- "Madre di piet" di Mimmo Calopresti
- "Pinuccio Lovero - Yes we can" di Pippo Mezzapesa
- "Quod me nutrit me destruit Ci che mi nutre mi distrugge" di Raffaele Brunetti e Ilaria De Laurentiis
- "Triplo salto mortale" di Wilma Labate
- "L'uomo volante" di Adelmo Togliani

Solo interesse culturale, su richiesta della produzione, per "Alberi" di Michelangelo Frammartino.

Per quanto riguarda le opere prime o seconde, i progetti approvati, con relativo contributo, sono:
- "Beate" di Sama Zarmandili: 200 mila euro
- "Black to the moon" di Francis Nielsen: 200 mila euro
- "Ci vediamo domani" di Andrea Zaccariello 200 mila euro
- "Il collo e la collana" di Eleonora Danco: 100 mila euro
- "Come te non c' nessuno" di Francesco Papa: 200 mila euro
- "La grande scivolata" di Claudio Amendola: 200 mila euro
- "Il legno e il miele" di Andrea Segre: 300 mila euro
- <"B>Mi chiamo Maya" di Tommaso Agnese: 250 mila euro
- "N ora n mai" di Francesco Prisco: 100 mila euro
- "Non camminerai mai solo" di Yannick Saillet: 150 mila euro
- "Press" di Paolo Bertino e Alessandro Isetta: 200 mila euro
- "Smetto quando voglio" di Sydney Sibilia: 200 mila euro
- "Super Dolomiti" di Hannes Lang: 100 mila euro
- "L'ultimo giro" di Bruno Buzzi: 200 mila euro
- "L'uomo che inventava la vita" di Alberto Bennati: 100 mila euro
- "Zio Gaetano morto" di Antonio Manzini: 150 mila euro
- "Zoran, il mio nipote scemo" di Matteo Oleotto: 150 mila euro

Solo interesse culturale, su richiesta della produzione, per "Eva dopo Eva" di Sofie Chiarello e "Il peggior Natale della mia vita" di Alessandro Genovesi.

14/10/2012, 13:51