Sudestival 2020

Ricomincia Portofranco, a Torino il cinema "invisibile"


Ricomincia Portofranco, a Torino il cinema
La sorgente dell'amore
PortoFranco, la rassegna permanente di cinema invisibile giunta alla V edizione, ormai un prodotto consolidato della proposta culturale dellAssociazione Baretti. Il cartellone composto da trenta opere di fiction, caratterizzate da argomenti sociali, politici e di impegno, trascurate dai circuiti ufficiali delle grandi distribuzioni.

La nuova stagione rinnova la collaborazione con Unicredit Group Cineforum Circolo Torino, il Goethe-Institut e con lAssociazione Culturale Russkij Mir e contempla, tra le altre, pellicole non distribuite in Italia e provenienti dai paesi di lingua tedesca, nonch produzioni provenienti dalla Russia.
Alcune serate saranno arricchite dalla presenza di registi e interpreti delle pellicole proposte.

Una novit rispetto alle precedenti edizioni rappresentata dalla collaborazione con Rossorubino (Via Madama Cristina 21 a Torino) per il CENA-CINE: a partire dal 16 ottobre e per tutti i marted in cui sono previsti gli appuntamenti con la rassegna Portofranco, sar possibile consumare un aperitivo a 10 euro oppure una cena a 15 euro, importi gi comprensivi dellingresso al cinema.

Con PortoFranco prosegue limpegno nel contrastare le attuali regole del mercato cinematografico che impongono limiti molto ristretti alla distribuzione e che, di fatto, impediscono al pubblico la possibilit di scegliere, di incontrare differenti stili narrativi, di sperimentare e di sperimentarsi nella visione del cinema sul grande schermo.

Primo appuntamento il 9 ottobre con "La sorgente dell'amore" di Radu Mihaileanu. Due i film italiani: "Non ancora domani (La Pivellina)" di Tizza Covi e Rainer Frimmel il 30 ottobre e "Tatanka" di Giuseppe Gagliardi il 27 novembre.

Per informazioni: Portofranco

08/10/2012, 09:40