FilmdiPeso - Short Film Festival

GIOCHI D'ESTATE - La bellezza delle piccole cose


Il film del ticinese Rolando Colla dopo la Mostra di Venezia presentato anche al Festival del Film di Locarno


GIOCHI D'ESTATE - La bellezza delle piccole cose
Un'estate, una vacanza in un campeggio in Toscana, nuovi compagni di giochi da trovare per passare quindici giorni spensierati e divertenti.

Sembra facile quando si bambini, e lo sarebbe anche per Nic e Agostino, fratelli uniti e da (quasi) subito amici degli altri ragazzini della zona. Ci sono Patty e Lee, ma soprattutto Marie, francesina che colpisce il 'duro' Nic a prima vista e diventa per lui il centro delle giornate estive.

Sarebbe un sogno da vivere pienamente, ma i genitori dei due fratelli litigano in continuazione, e loro padre troppo spesso alza le mani. Anche gli altri bambini hanno i loro segreti e i loro dolori, e Marie in particolare in cerca costante del padre che lei non hai conosciuto ma che ha scoperto essere originario proprio di quei posti.

C' la grazia e la leggerezza necessaria quando si parla di infanzia in "Giochi d'estate" di Rolando Colla, regista ticinese efficacissimo soprattutto nella scelta del suo cast giovane, tra cui spicca la precoce star - era ne "Lo scafandro e la farfalla" di Julian Schnabel - Fiorella Campanella, attrice francese dal sicuro avvenire. Delicato e mai banale, il film ha nel cast anche Armando Condolucci (Nic), Antonio Merone e Alessia Barela (i genitori dei due fratelli) e Roberta Fossile, mamma di Marie.

09/08/2012, 08:30

Carlo Griseri