Sudestival 2020

Cinemasommerso, cinque "indivisioni" indipendenti


Cinemasommerso, cinque
Al via mercoled 16 maggio al Trip di via Martucci 64 (Napoli), alle 20.30, il primo appuntamento con la rassegna cinematografica Cinemasommerso IndiVisioni, che porter in cinque associazioni del territorio cinque film indipendenti, in anteprima a Napoli. La rassegna, organizzata da Indinapolicinema, lassociazione dei cineasti indipendenti campani, nasce per promuovere il cinema low budget, ma soprattutto per favorire lincontro tra la comunit dei cineasti e quella degli spettatori. Alle proiezioni, infatti, saranno presenti o in collegamento skype registi, produttori e sceneggiatori che si confronteranno con gli spettatori.

Si parte alle 19,00 con lAper di Cinemasommerso e alle 20,30 con East, West, East: Volate Finale (Italia-Albania, 2009), diretto da Gjergj Xhuvani e prodotto da Francesco Tagliabue, film proposto per lOscar nel 2010, che racconta di un gruppo di ciclisti albanesi in trasferimento per la Francia, dimenticati a Trieste mentre l'Albania nel caos.

Si prosegue il 24 maggio alle 20,30 presso Artgarage di Pozzuoli in via Solfatara/P.co Bongar 21 con il docufilm partecipato "Il pranzo di Natale" (Italia, 2011), coordinato da Antonietta De Lillo, sul Natale in Italia mentre La Controra di piazzetta Trinit alla Cesarea 231 a Napoli ospiter, il 31 maggio alle 20,30, la proiezione di "Ristabbnna" (Italia, 2011), lopera prima di Gianni Cardillo e Daniele De Piano, con lultima apparizione di Ben Gazzara e che racconta il ritorno in Sicilia di una emigrante dellultima generazione.

Il 7 giugno appuntamento alle 20,30 a La Citt del Sole di vico Maffei 4 a Napoli per "Ainom" (Italia, 2011) di Mario Garofalo e Lorenzo Ceva Valla che racconta la storia di una immigrata fuggita in Italia dall'Eritrea, e, infine, la serata conclusiva che si terr il 14 giugno alle 20.30 al Nuovo Centro Culturale Giovanile di via Diocleziano 223 a Napoli con la proiezione di "Mia" (Italia, 2011) di Fulvio Ottaviano che narra le vicende di un gruppo di sopravvissuti ad una catastrofe planetaria.

I cinque titoli sono stati selezionati tra 50 film indipendenti da Indicinema, la federazione nazionale delle associazioni per il cinema indipendente, tra queste Indinapolicinema, guidata da Maurizio Fiume, Francesca Amitrano, Vladimir A. Marino, che con la rassegna Cinemasommerso-IndiVisioni si propone di coinvolgere gli spettatori in una confronto interattivo. Lassociazione di cineasti, costituita nellottobre 2011, presenta una bozza di Legge regionale sul cinema indipendente (che in Campania manca dal 2008) e propone la petizione 99 parole del cinema, affinch vengano meglio distribuite le risorse destinate al cinema, visto che il 80% dei soldi stanziati dallo stato sono assegnati automaticamente ai film di maggiore incasso.

La partecipazione alla rassegna ha un costo simbolico di 10 euro (5 euro se solo per 2 film). Il programma di Cinemasommerso IndiVisioni disponibile sul sito www.indinapolicinema.it.

16/05/2012, 08:37