Festival del Cinema Citt di Spello
I Viaggi Di Roby

M.A.R.C.O. - Due fratelli, la droga e la vita


Il film diretto da Alexander Cimini, che ha vinto il RIFF 2011, stato girato con soli 15.000 euro dai ragazzi di CineScuola 2009


M.A.R.C.O. - Due fratelli, la droga e la vita
Impossibile parlare di "M.A.R.C.O." senza sottolinearne la genesi e i mezzi a disposizione. Nato come conclusione naturale del corso CineScuola 2009, il film - girato con soli 15.000 euro di budget - stato realizzato dagli allievi sotto la supervisione del regista Alexander Cimini, loro docente. Gli studenti hanno pensato il soggetto e seguito lo sviluppo del film, e sono stati impiegati anche come cast.

Un piccolo film dai piccoli mezzi, quindi, ma dal messaggio e le intenzioni "grandi": "M.A.R.C.O." racconta la storia di due fratelli, Marco e Filippo, tanto legati quanto diversi. Se il secondo, pi piccolo, sensibile, introverso e ama scrivere, il fratello maggiore estroverso e ambizioso. Quando questi finisce in un giro pi grande di lui, diventando spacciatore (nonch consumatore) di droga, la situazione rischier di degenerare.

Una delle scelte pi forti di "M.A.R.C.O." sicuramente quella di "disordinare" lo scorrere degli eventi, costruendo la narrazione come un lunghissimo flashback all'interno del quale ne sono presenti altri pi "brevi": se l'idea interessante, forse si ecceduto troppo nel giocare con i livelli temporali a discapito della comprensione.

Recitato con sincerit e passione da attori non professionisti, il film ha il pregio di affrontare un tema importante dalla parte dei ragazzi potenziali protagonisti, e per questo gli si perdona volentieri qualche ingenuit (il gruppo di amici dai componenti "calibrati" - il gay, la coppia, la casta, lo strafatto, il perfettino, la grassa, ... - uno sviluppo dei personaggi limitato e qualche passaggio di sceneggiatura poco chiaro).

"M.A.R.C.O." un onorevole prodotto da corso di cinema, e come tale va affrontato dallo spettatore per meglio comprenderne l'importanza e il valore.

15/05/2012, 18:00

Carlo Griseri