CINECITTÀ SI MOSTRA
I Viaggi Di Roby

NodoDocFest 2012 con Chiara Malta, Andrea Caccia e Mauro Santini


NodoDocFest 2012 con Chiara Malta, Andrea Caccia e Mauro Santini
Qual è lo stato delle cose del documentario indipendente italiano? Chi sono i giovani autori più esigenti e interessanti? Il NodoDocFest cercherà, con l’edizione 2012, di rispondere a queste e a tante altre domande del pubblico, investendo su di una formula nuova ed inedita. Il festival si svolgerà nel corso di tre giorni, il 15-16-17 maggio prossimi, durante i quali gli spettatori triestini potranno scoprire i lavori di tre filmmaker italiani riconosciuti e premiati internazionalmente: Chiara Malta, Andrea Caccia e Mauro Santini. Di ciascuno degli autori si potrà vedere l’opera omnia ma non solo: il festival di quest’anno sarà un’edizione sperimentale, in cui i registi dialogheranno tra loro e con il pubblico, cercando di far emergere un pensiero nuovo sul cinema di oggi. Verrà data a ciascuno la possibilità di far conoscere nel profondo i propri film e il proprio metodo di lavoro, di raccontare le proprie esperienze produttive e di incrociarle fra loro. Sarà un’edizione-laboratorio, in cui il pubblico sarà chiamato ad interagire, un’edizione intimamente politica: lavoriamo ad un festival di nuova concezione, eticamente pronto a rispondere al forte bisogno di comunità e di condivisione che attraversa la società, in opposizione al grave momento di crisi e di spaesamento che stiamo tutti attraversando.

Verranno inoltre presentati due documentari italiani realizzati nell’ultimo anno da giovani e promettenti filmmakers: “Adisa o la Storia dei Mille Anni” di Massimo D’Orzi e "Italy love it or leave it” di Gustav Hofer e Luca Ragazzi.

29/04/2012, 11:35