-D30
I Viaggi di Robi

FESTIVAL DI TORINO "Ferrhotel" e i somali di Bari


Il documentario di Mariangela Barbanente in concorso a Italiana.Doc. Al centro le vite ospitate al Ferrhotel di Bari, ex-albergo occupato da famiglie somale


FESTIVAL DI TORINO
Bari, a due passi dalla stazione centrale si trova il Ferrhotel, piccolo albergo dismesso che qualche anno fa stato occupato pacificamente da famiglie somale che qui hanno trovato un tetto sotto cui vivere e una "base" in cui organizzare le loro nuove vite.

Il documentario omonimo di Mariangela Barbanente accompagna lo spettatore nelle stanze di questo hotel, a conoscere e a toccare (quasi) con mano le speranze dei suoi abitanti, che si raccontano senza filtri alla telecamera, tra considerazioni sul paese che li ospita e drammatiche vicende personali.

Un viavai ininterrotto di persone che entrano ed escono, un luogo in cui trovare rifugio al proprio arrivo e da cui ripartire, ma anche in cui trovare la forza (e il giusto sostegno) per capire come ricostruire la propria vita e porre le basi per un futuro migliore.

Il pregio principale di "Ferrhotel" proprio la sensazione continua di essere vicini ai protagonisti e non solo fruitori di un documentario. La videocamera di Mariangela Barbanente non risulta invasiva o neutrale, riesce anzi a far sentire chi guarda seduto di fronte ai ragazzi e alle ragazze somale e non davanti a uno schermo. Senza puntare sul patetismo o sulla lacrima facile, ma regalando invece un posto di primo piano alla voglia di vivere e alla forza dei suoi protagonisti.

29/11/2011, 09:56

Carlo Griseri