I Viaggi Di Roby

FESTIVAL DI TORINO Un gruppo di "(S)comparse" a Linosa


Il documentario di Antonio Tibaldi racconta l'invasione dell'isoletta siciliana da parte della troupe di Crialese, giunta li per girare "Terraferma".


FESTIVAL DI TORINO Un gruppo di
Linosa un'isoletta che conta poco pi di 400 abitanti, a una quarantina di km da Lampedusa. La vita ciclicamente sempre la stessa, le persone sono sempre le stesse. Poi un giorno accade qualcosa di inaspettato.

Presentato in concorso nella sezione "Italiana.Doc" della 29a edizione del Torino Film Festival, "(S)comparse" di Antonio Tibaldi racconta l'arrivo della troupe di "Terraferma", vista e vissuta dai linosani come una vera e propria invasione.

La forza del bel documentario di Tibaldi, sta nel riuscire ad andare oltre il tradizionale backstage, ricercando reazioni e gesti di chi d'un tratto arriva a sentirsi estraneo in casa in casa propria. Vedere spostare due mobili e un divano in una stanza pu cos far scattare la paranoia in un'anziana signora, e la sola idea di gettare in discarica i pesci usati sul set manda su tutte le furie i pescatori del luogo, vere autorit non disposte a prendere ordini da nessuno, neanche dai "cinematografari".

Sulla stessa linea del film di Crialese, il regista punta la macchina da presa sul fenomeno migratorio africano, e questa volta a parlare sono proprio loro, le (s)comparse di "Terraferma", pronti a "battere cassa" in odore di straordinario come dei veri professionisti navigati, che raccontano il loro primo sbarco in Italia, le difficolt per mantenersi, il sogno, perch no, di diventare attori.

27/11/2011, 16:45

Antonio Capellupo