I Viaggi Di Roby

I premi del TOHorror Film Fest 2011


I premi del TOHorror Film Fest 2011
Si chiusa a Torino l'edizione 2011 del TOHorror Film Fest.

A vincere la Mannaia per il miglior lungometraggio il film svizzero "Sennentutschi" di Michael Steiner, per la maturit dell'opera, in ogni comparto tecnico e narrativo, nonch per l'originalit di una storia non banale e un'ambientazione affascinante. Con un finale magistralmente orchestrato con un ribaltamento di fronti e un ritmo incalzante e perfetto.

Menzione speciale per il cinema italiano, a "The Gerber Syndrome" di Max Dejoie, perch il film ha un impianto molto credibile, recitato con giusti toni. Nonostante paghi lo scotto di un'evidente mancanza di fondi, ha il coraggio di percorrere vie inusuali nel mercato cinematografico.

Consegnati anche i premi speciali. Il Premio Antonio Margheriti per l'inventiva artigianale andato a "The Orphan Killer" di di Matt Farnsworth, il Premio Anna Mondelli per il talento giovanile a "Morituris" di Raffaele Picchio ("La grande sorpresa del cinema fantastico italiano di quest'anno, un film che riporta l'horror nostrano ai bei tempi che furono: violento, sporco e crudele. Esordio fulminante, un talento da seguire", dice la giuria).

Il Premio Experimental & Mutations all'avanguardia stato assegnato a "Nuit Blanche" di Arev Monoukivan, con una menzione speciale per "The Hounds" di Maurizio e Roberto Del Piccolo per il coraggio e la determinazione dimostrati nel conseguire la produzione del film, per la coerenza stilistica e il gusto non scontato con cui costruita l'immagine narrativa.

La Mannaia al miglior cortometraggio andata a "Darkness within" di James Kendall, per l'inusuale creazione di un tangibile senso di paranoia e angoscia; una spietata critica all'idea del buon vicinato. Menzione speciale a "Brutal relax" di Adrin Cardona, Rafa Dengr, David Munoz.

Il concorso sceneggiature si chiuso con la vittoria di "Into the wall" di Noemi Pulvirenti. Premio Best Zombie 2011 a Marco Chiornio.

14/11/2011, 08:19