Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Dall’11 al 15 ottobre il Novara Cine
Festival con l'omaggio a Castellari


Dall’11 al 15 ottobre il Novara Cine Festival con l'omaggio a Castellari
Il mare, i laghi ghiacciati, i campi erbosi, le distese di grano, i set di film western. Sono questi gli scenari orizzontali indagati dai registi partecipanti all’ottava edizione del Novara Cine Festival, in programma da martedì 11 a sabato 15 ottobre.

Il concorso è il protagonista dell’edizione 2011 che punta tutto sull’altissima qualità delle opere ammesse tra i circa 200 i film arrivati: di questi solo 70 hanno superato la selezione e verranno giudicati dalle giurie. Le sezioni del concorso sono: SEZIONE A – SCENARI ORIZZONTALI, SEZIONE B – ALTRI TERRITORI, SEZIONE LABORATORIO, SEZIONE L’ORA DI CINEMA.

I 70 film in corsa per l’assegnazione dei 13 Nandi previsti arrivano dai diversi angoli del mondo: Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Olanda, Spagna, Svezia, Repubblica Ceca, Russia, Ungheria e, ovviamente, moltissimi dall’Italia.

Ecco le giurie del concorso: la giuria LABORATORIO e L’ORA DI CINEMA è presieduta da Marco Paracchini, noto regista e autore novarese, con lui Daniele Rudoni, fumettista e Mirko Bosio, regista e rappresentante dell’Ordine degli Architetti di Novara e Vco. La giuria delle sezioni A e B è invece composta da Luca Antonini, compositore, autore di numerose colonne sonore, Chiara Cavallazzi, documentarista, Andrea Fornasiero, critico cinematografico per FilmTV, Cinematografo, Effetto Notte, La rosa purpurea, Bruna Vero, attrice. Capofila di questa giuria è l’ospite d’eccezione di questa edizione del festival: il regista Enzo G. Castellari.

Si inaugura al Vip, infatti, martedì 11 ottobre proprio con una pellicola firmata da Castellari, maestro del genere d’azione: "Quel maledetto treno blindato" (1977), il film che è stato fonte privilegiata d’ispirazione per "Bastardi senza gloria" (2009), l’opera di Tarantino che verrà proposta la sera precedente come anteprima festival (lunedì 10). Di Enzo G. Castellari verranno presentati altri due film emblematici: "La polizia incrimina la legge assolve" (1973), un poliziesco all’italiana con Franco Nero e Fernando Rey e l’ironico tardo-western all’italiana "Cipolla Colt" (1975). Entrambi proiettati mercoledì 12 ottobre al Cinema Araldo.

Oltre alle serate in compagnia di Castellari il NovaraCineFestival propone un altro “appuntamento/evento”: giovedì 13 ottobre il Cinema Vip ospiterà il nuovo film firmato dal regista novarese Vanni Vallino "Giuliana e il capitano" (2011), alla presenza dell’autore e del cast. Liberamente tratto dal libro di Giuliana Gadola Beltrami "Il Capitano", narra le vicende della prima brigata "Patrioti Valstrona", dell'origine della nostra resistenza, della scelta comune di aderire alla lotta di liberazione e della tragica fine di Filippo Maria Beltrami con undici compagni a Megolo il 13 febbraio 1944.

Tutto è pronto e, rubando i saluti al direttore artistico della manifestazione, Mario Tosi: “Il Novara Cine Festival è ancora presente nel panorama cinematografico cittadino ed è pronto ad offrire a tutti noi l’occasione privilegiata ed unica di accostare l’arte, le tematiche e gli stili del nuovo cortometraggio internazionale. Il treno del piccolo-grande cinema sta per transitare sui binari della nostra pianura. Non è un treno blindato. Tutti possiamo salire a bordo!”

03/10/2011, 19:12