I Viaggi Di Roby

BLS annuncia i primi progetti finanziati del 2011


BLS annuncia i primi progetti finanziati del 2011
Sono stati 27 i progetti provenienti da Italia, Germania e Austria che, alla scadenza del primo bando di concorso, hanno richiesto il finanziamento del nuovo Fondo di sostegno all’audiovisivo della BLS Südtirol Alto Adige.

Sono stati richiesti un totale di 4,9 milioni di euro. La commissione esaminatrice, composta da esperti di settore e guidata da Christiana Wertz (Head of Film Fund & Commission della BLS) ha segnalato alla Provincia Autonoma di Bolzano 10 progetti da finanziare, assegnando la somma totale di 800.000 euro. La segnalazione è stata ratificata ieri dalla Giunta Provinciale della Provincia Autonoma di Bolzano. Il nuovo Fondo della BLS è dotato di 5 milioni di euro annui.

I seguenti sei progetti ricevono un finanziamento alla produzione per un totale di 715.000 euro:

- "Il volto di un'altra", regia: Pappi Corsicato, produzione R&C Produzioni, Roma, paese di provenienza: Italia. Cast: Laura Chiatti e Alessandro Preziosi.
Il film prevede tra i 15 e i 20 giorni di riprese in Alto Adige e riceve un finanziamento di 200.000 Euro.
Una stellina televisiva, un chirurgo estetico e un incidente sono gli ingredienti che compongono la nuova satira del regista cult napoletano.

- "Il regalo più bello", regia: Max Nadari, produzione: Mediterranea Film, Roma. Paese di provenienza: Italia.
L’inizio delle riprese è previsto per gennaio 2012 con 26 giorni di riprese a Merano. Il film riceve un finanziamento di 215.000 euro.
Cast previsto: Alessandro Gassman e Paola Cortellesi.
Il film racconta la storia di Martino, un ragazzino che per integrarsi nella sua classe escogita un’originale strategia.

- "Nadja & Svetla", regia Maura Delpero, Miramonte Film, Bolzano. Paese di provenienza: Italia.
Il progetto iriceve un finanziamento di 30.000 euro.
Il documentario della giovane regista altoatesina racconta la vita delle ‘badanti’ esteuropee che lavorano in Italia. Un film tra l’est e l’ovest. La storia di un’amicizia e di una seconda possibilità.

- "Permafrost", regia Tennis Timm, produzione Audiovision Bolzano in coproduzione con Eurotransmitter Münster / Germania.

- "Schwestern (Sorelle)" di Anne Wild, produzione: Dreamtool Entertainment, Ludwigsburg. Paese di provenienza: Germania.

- "Geld regiert die welt: die fugger (Il denaro domina il mondo: i Fugger)", regia Andrè Schäfer. Documentario prodotto dalla Florian Film di Colonia / Germania. I

Nell’ambito dei finaziamenti alla pre-produzione sono stati sostenuti progetti con un forte legame con il territorio altoatesino.

Ricevono i finanziamenti per lo sviluppo della sceneggiatura e la preparazione della produzione:

- "Porcelain girl", opera prima della regista altoatesina Anna Wasch diplomata presso il Centro Sperimentale di Cinematografia.
Produzione: Pandora Film, Colonia/Germania. Sceneggiatura in sviluppo di Antonia Paolini (Into Paradiso) e Selma Mahlknecht.
Cast previsto: Alba Rohrwacher.
La storia di una giovane donna oppressa dalla madre iperprotettiva che deve trovare la propria strada nel mondo.
Finanziamento: 40.000 euro.

- "Spielpatz der helden (Parco gioghi degli eroi)", produzione: KGP Kranzelbinder Gabriele Production Vienna / Austria.

- "Die rote wand (La parete rossa)", regia: Hurbert Schönegger
. Produzione: Geos FilmSan Candido, Italia.
Il progetto è ancora in fase iniziale. È la storia vera di due ragazzi durante la loro partecipazione alle azioni militari sulle Dolomiti durante la prima guerra mondiale.
Finanziamento: 15.000 euro

- "Das dunkle schiff", ma.ja.de filmproduktion Lipzia, Germania. L’opera prima dell’autore e regista altoatesino Andreas Pichler (nominato al prestigioso Grimme-Preis per Der Pfad der Kriegers).
Basato sull’omonimo romanzo di Sherko Fatah. Il progetto è stato sostenuto con 10.000 euro. Racconta l’odissea di un giovane curdo attraverso l’Europa. Il progetto è stato selezionato al TorinoFilmLab.

Christiana Wertz dichiara: “L’alto numero di progetti italiani, tedeschi e austriaci che hanno richiesto i finanziamenti dimostra come BLS, poco dopo la sua nascita, si sia già affermata come partner per le produzioni cinematografiche in Italia, Germania e Austria. Siamo molto orgogliosi dei primi progetti che abbiamo deciso di sostenere e siamo felici che verranno realizzati in Alto Adige”.

La Provincia Autonoma di Bolzano offre con il suo nuovo Fondo a sostegno dell’audiovisivo finanziamenti alla produzione e pre-produzione di documentari, film e serie televisive di alta qualità. Il fondo per l’anno 2011 è dotato di 5 milioni di euro.

26/05/2011, 23:00