I Viaggi Di Roby

Continuano le proiezioni di "Qui Finisce l'Italia", il viaggio
nell'Italia contemporanea sulle tracce di Pier Paolo Pasolini


Continuano le proiezioni di
Dopo l'anteprima italiana a Festivaletteratura di Mantova nel settembre scorso, e dopo le proiezioni in numerose città, tra cui Napoli, Reggio Emilia, Firenze e Roma (con un'intera settimana di programmazione al Kino, nuovo spazio dedicato al cinema alternativo), "Qui finisce l'Italia", il film di Gilles Coton ispirato a "La lunga strada di sabbia" di Pier Paolo Pasolini, prosegue le sue proiezioni nei prossimi giorni:
- Bologna | Cinema Lumiere | Mercoledì 20 aprile ore 20.15
- Modena | Sala Truffaut | Giovedì 21 aprile ore 21.15
- Brescia | Nuovo Eden | Mercoledì 27 aprile ore 21.30
- Milano | Cinema Mexico | Lunedì 9 maggio ore 22.00
- Venezia Mestre | Centro culturale Candiani | Mercoledì 18 maggio ore 17.30
- Torino | Blah Blah | Domenica 22 maggio ore 21.30

Il “documentario-road movie” attraversa paesaggi e contraddizioni dell'Italia contemporanea, accompagnato da estratti del diario del viaggio fatto nel 1959 da Pier Paolo Pasolini lungo l'intera costa della penisola, da Ventimiglia a Trieste. Seguendo lo stesso itinerario, nell'estate del 2009 anche Coton si affida ai volti e alle voci che incontra per dare un senso al suo viaggio. Raccoglie così le testimonianze di intellettuali e artisti come Claudio Magris, Massimo Cacciari e Mario Monicelli, di rappresentanti dell'impegno civile come Giuliano e Heidi Giuliani o Mimmo Nasone dell'associazione antimafia Libera, ma soprattutto quelle di tante altre persone, tra cui molti immigrati, protagonisti per eccellenza di nuove possibili riflessioni pasoliniane.

"Qui finisce l'Italia" è distribuito per tutto il 2011 da CineAgenzia, il progetto di distribuzione alternativa rivolto a circoli del cinema, sale d'essai, associazioni culturali, scuole, università, biblioteche ed istituzioni pubbliche e private.

19/04/2011, 11:17