Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Note di produzione del film "Febbre da Fieno"


Note di produzione del film
"Febbre da Fieno è un film sui sentimenti, in cui amore e destino si intrecciano “fatalmente“. Una storia divertente e malinconica, piena di curiosità e (simpatiche) stranezze raccontate in maniera leggera quanto un soffio di vento.” Così la sceneggiatrice e regista Laura Luchetti descrive il suo esordio alla regia in un’opera prima coprodotta da De Angelis Production, Walt Disney Motion Pictures Italia e dalla società di cui lei stessa è partner Donkadillo. “E’ un film che nasce dalla curiosità di volere scrivere una storia che parlasse di seconde opportunità e della mia passione per il modernariato e per gli oggetti d’epoca.” Continua Laura Luchetti “Personalmente sono sempre rimasta molto colpita dal fatto che chi vive e lavora nel mondo dei negozi vintage come quello mostrato nel mio film, senta come di avere una missione per salvare cose e oggetti che, altrimenti, finirebbero molto probabilmente nell’oblio, dimenticati o peggio ancora, buttati via. Intorno a questa idea ho voluto costruire i personaggi protagonisti della storia alle prese con un quotidiano personale interessante e complesso, dove, come talora capita nella vita di tutti quanti noi, basta un colpo di vento per portare la tua felicità in un’altra direzione
La visione "unica" e l’entusiasmo di Laura Luchetti hanno spinto il produttore e co-fondatore di Donkadillo Massimiliano Di Lodovico “Un film sul destino non può che avere un’origine insolita.” Ricorda il manager che è già al lavoro sulla preproduzione di altre due pellicole “Qualche anno fa tornavo dal Festival di Venezia in treno e mi ero assopito allungando i piedi, lo riconosco, in maniera un po’ ineducata sul sedile davanti al mio posto. Ero “distrutto” e nel pieno del sonno, quando entra una ragazza nello scompartimento e mi fa togliere le gambe. Le chiedo scusa e continuo a dormire, ma lei non la pianta di dirmi quanto mi considerasse un cafone ad essermi comportato così, nonostante le avessi chiaramente spiegato che non fosse mia abitudine e che questa piccola ‘scivolata’ era dovuta solo alla grande stanchezza e non da una mia vera e propria mancanza. A metà del viaggio verso Roma entrambi ci stavamo scaldando un po’ su questa storia, quando, poi, ci siamo messi a ridere e abbiamo iniziato a parlare di cinema. Lei era Laura Luchetti e grazie a quello strano incontro sono nati la nostra società di produzione Donkadillo Films e Febbre da Fieno.” Di Lodovico elogia la forza carismatica della sua partner produttiva “E’ una giovane donna attenta e determinata: non è un caso che la Disney abbia scelto la sua sceneggiatura tra le oltre cento che riceve ogni anno. Si tratta di una storia diversa rispetto a quanto viene prodotto dal cinema italiano ogni anno, e che viene offerta dal pubblico non tanto da chi fa film, quanto da persone come noi che oltre ad essere dei professionisti, amiamo il cinema più di ogni altra cosa. Il mio sostegno è stato quello di chi prova a fare camminare l’arte in parallelo con una base imprenditoriale sana e attiva. Posso dire di essere stato fortunato: grazie al cast artistico e tecnico abbiamo potuto realizzare una storia italiana di grande qualità che in virtù dello straordinario contributo di Disney potrà esportare all’estero un’immagine romantica e originale di una Roma mostrata con un tocco e sensibilità diverse. Una storia universale, di respiro internazionale, ambientata nel nostro bellissimo paese raccontato attraverso sfumature insolite e affascinanti".