I viaggi di Roby
Cinema Aquila

Note di produzione del film d'animazione
"Winx Club 3D - Magica Avventura"


Note di produzione del film d'animazione "Winx Club 3D - Magica Avventura"
Dopo lo straordinario successo del primo film e della quarta serie TV, le fatine più famose tornano a volare con un nuovo, emozionante lungometraggio in Computer Grafica e in Stereoscopia.
Come tutti i film d’animazione anche “Winx Club in 3D –Magica Avventura” ha avuto bisogno di un lungo periodo di preparazione ma forte della precedente esperienza, la Rainbow CGI ha affrontato questa nuova sfida con entusiasmo. Inoltre, la Rainbow CGI e’ stata la prima società di animazione italiana ad accettare anche la sfida della stereoscopia, proponendo il secondo film delle Winx anche in versione 3D per un’esperienza ancora più coinvolgente ed emozionante. Nuove esperienze rese possibili dalla crescita professionale di Rainbow CGI, che oggi dispone di spazi dedicati per la pre e la post produzione audio-video, con un centro di calcolo fra i più rilevanti in Italia. Inoltre è già in progetto un ulteriore allargamento della società in funzione dei prossimi progetti tra cui un film di animazione ambientato nell'antica Roma ai tempi dei Gladiatori.

La prima riunione di produzione di questo secondo film ha avuto luogo nel 2007 quando ancora si stava lavorando al primo. Sono stati realizzati circa 5000 schizzi di preparazione per definire le 90 scenografie e i 220 personaggi circa tra le diverse varianti di vestiti, pettinature, comparse e trasformazioni. In tutto il film, si possono contare quindi circa 125 mila frame finali e oltre 5 milioni di layer (livelli diversi che compongono ogni fotogramma).

A questo si aggiunge la ricchezza di particolari di ogni personaggio: vestiti ispirati a forme floreali e incredibili acconciature. L’attenzione e la cura per i dettagli nel film si evidenzia soprattutto nella definizione dei capelli delle fatine. Il movimento dei ciocche infatti doveva sembrare naturale e fluente per cui sono state create diverse linee guida con movimenti indipendenti che riescono a conferire al movimento stesso un effetto naturale.

Un’altra sfida e’ stata tradurre in 3D la leggerezza e la ricchezza di un design studiato appositamente per un cartone animato in 2D, ad esempio le problematiche di coerenza anatomica facilmente risolvibili in 2D sono diventate con il 3D oggetto di studio e di ricerca. È stato fondamentale per i nostri artisti fare in modo che nel passaggio dal 2D al 3D le Winx restassero comunque riconoscibili per le loro fan anche nei loro nuovi abiti e nelle loro nuove trasformazioni e magie. Il team Rainbow CGI per la produzione del film e’ stato formato da circa 400 persone fra animatori, modellatori, texture artist, compositor, programmatori ed altri talenti tecnici e artisti.

L’animazione 3D e’ estremamente complessa , infatti ogni animatore è riuscito ogni giorno a realizzare, a seconda della complessità della scena, tra 0,2 secondi e 2 secondi. Non si può non citare Maya 3D tra i tanti software utilizzati per le varie fasi di produzione, animazione, compositing, montaggio etc. Per le scene d’animazione più complesse sono stati creati gruppi di discussione interni e quando necessario simulazioni in studio con gli art director e con gli animatori per tradurre dal vivo le psicologie e le emozioni dei personaggi.

“Winx Club –Magica Avventura” è una commedia romantica che alterna situazioni comiche a momenti drammatici. Con l'aggiunta dell'effetto stereoscopico promette letteralmente di trascinare i suoi spettatori nel fatato mondo di Magix e rappresenta un tassello fondamentale nel mito moderno che sono ormai le Winx Club per tutti i loro fan.

Video del giorno