I Viaggi Di Roby

"La Terra nel Sangue" al Cinema Mexico di Milano


Lunedì 12 Luglio 2010, il cinema Mexico di Milano proietterà nei suoi spazi il film “La Terra nel Sangue” del giovane regista Giovanni Ziberna. Questo film indipendente - prodotto dalla casa di produzione e distribuzione Sine Sole Cinema - raggiunge l'ennesimo obiettivo, uscire in una delle più importanti città italiane.

Lungometraggio d’esordio per Giovanni Ziberna, allievo di Ermanno Olmi (con cui, a soli 21 anni, ha firmato anche il montaggio del film "Tickets" nel 2004), "La Terra nel Sangue" è un film di delicata poesia che vede protagonista indiscusso il territorio dell’Isontino-Carsico nel suo cangiante aspetto e attraverso il mutare delle quattro stagioni, la cui alternanza peraltro scandisce il cambio fra i quattro episodi in cui è strutturato. Il soggetto e la sceneggiatura originali, dello stesso Ziberna e di Valeria Baldan, affrontano il tema cardine del legame con la propria “terra natale” intesa non solo come mero luogo fisico, ma anche e soprattutto come luogo interiore, allo stesso tempo principio e meta di una ricerca più ampia che vede snodarsi e svilupparsi i temi cruciali dell’esistenza. Disegnando un filo invisibile che unisce i vari personaggi nell’intrecciarsi dei loro percorsi ed emozioni, il paesaggio esce dai propri confini fisici, facendosi universale, testimone simbolico del passaggio dell’uomo.

La lavorazione ha richiesto un anno di riprese per seguire armonicamente i tempi della natura e ha coinvolto una ristrettissima troupe di ragazzi e professionisti del settore che ha collaborato alla produzione prestando gratuitamente la loro opera, rendendo unicamente in questo modo possibile la realizzazione di un film che ha avuto come contributi istituzionali soli 7000 euro. In quest’opera del cinema indipendente troviamo un cast eterogeneo, in cui personaggi autoctoni “presi dalla strada” si affiancano a talenti del teatro e del cinema nazionale tra i quali spicca il volto di Sarah Maestri, già conosciuta al grande pubblico per film come Notte prima degli esami, Notte prima degli esami oggi, e che qui affronta il cinema d’autore. Una particolare menzione infine merita la colonna sonora, firmata dal cantautore vercellese Roberto Cappella, in arte Amadè (distribuito dalla Universal), autentico talento emergente che ha interamente composto ed eseguito i brani dotati di un’intensa liricità, realizzando un vero e proprio controcanto alla poesia del film.

07/07/2010, 12:01