I viaggi di Roby

I premi del "Valdarno Cinema Fedic" 2009


I premi del "Valdarno Cinema Fedic" 2009
Premio "Marzocco" Migliore Film in Assoluto
Tradurre di Pier Paolo Giarolo

Premio "Marzocco" alla Carriera
Vittorio De Seta
Ilaria Occhini

Premio "Giglio Fiorentino d'Argento" Sezione Lungometraggi
Alba Rohrwacher per la sua interpretazione nel film In Carne e Ossa di Christian Angeli
Motivazione: Per l’interiorizzazione magistrale di un disagio personale e familiare.
Aisberg” di Alexander Cimini
Motivazione: Per la capacità analitica che si risolve in una felice sintesi narrativa.

Premio "Giglio d'Argento" Migliore Interpretazione
Emanula Aurizi per la sua interpretazione nel cortometraggio Farfallina di Karin Proia
Motivazione: Per la naturalezza e capacità di costruire un piccolo personaggio con un ampio arco di sfumature.

Premio Speciale della Giuria Sezione Cortometraggi
L’Arbitro di Paolo Zucca
Motivazione: uno sguardo sulla Sardegna dei volti e del silenzio, i paesi dell’entroterra, l’antropologia di un popolo che mantiene una sua identità, raccontati
attraverso uno sguardo e una fotografia da grande cinema.

Premio "Adriano Asti" Migliore Opera Prima Sezione Cortometraggi
Io Parlo! di Marco Gianfreda
Motivazione: Un film di ottima qualità dove si nota la buona mano del regista nel
raccontare la nascita di un’amicizia. Ben girato, ben scritto, ben recitato e con un’ottima fotografia.

Premio "Amedeo Fabbri" Migliore Cortometraggio
La Nonna di Massimo Alì Mohammad
Motivazione: Per l’eccentrica densità con cui viene messa in scena una solitudine
che si riscatta con una improvvisa e ammaliante visionarietà.

Premio "Giglio Fiorentino d'Argento" Tecnico per la Regia Sezione Documentari
Xiao Pengke (Little Punk) di Davide Arosio e Alberto Gerosa
Motivazione: Per la capacità di avvicinare lo spettatore alla complessa realtà della Cina contemporanea attraverso il particolare vissuto del protagonista per il coraggioso impianto filmico, perseguito con decisione e rigore e per la matura cifra stilistica espressa nonostante la giovane età degli autori.

Premio "Luciano Becattini" Migliore Documentario
Tradurre di Pier Paolo Giarolo
Motivazione: Per l’eleganza e il rigore con cui affronta un argomento affascinante e poco esplorato se non in ambito accademico. Originale e riuscito il parallelismo con la panificazione. Mantiene alta l’attenzione e si concede digressioni quasi sempre ben calibrate che raramente cadono in gratuità estetizzanti.

Premio "Giuria Giovani" Sezione Documentario
Sciola: Oltre la Pietra di Franco Fais
Motivazione: Per l’originalità del tema trattato e per la fluidità filmica con cui il regista comunica allo spettatore la filosofia dell’artista

Premio "Giuria Giovani" Sezione Cortometraggio
La Nonna di Massimo Alì Mohammad
Motivazione: Per l’abilità con cui il regista è riuscito a cogliere e trasmettere allo spettatore la condizione esistenziale di un anziano attraverso la cura dei dettagli sia sonori che visivi senza cadere nel pietismo più banale


Premio "Giuria Giovani" Sezione Lungometraggio
In Carne e Ossa di Christian Angeli
Motivazione: Per la freschezza narrativa con cui viene messa in scena una tematica comune, per l’abile commistione tra cinema e teatro e per la brillante performance degli attori.

Premio Migliore Opera "Fedic"
L’Uomo dei Suoni di Francesco Giusiani
Motivazione: Per la scelta dei suoni ed immagini che accompagnano l’artigianalità del lavoro destinato a concretizzarsi in delicata musica e armoniosa poesia.

Premio "Banca del Valdarno-Credito Cooperativo" Opera che Meglio Rappresenta i Valori Sociali e della Solidarietà
E’ Tempo di Cambiare di Fenando Muraca

Menzioni Speciali
Infatuazione di Giorgio Savio
I Cercatori di Miraggi di Mario Chemello

29/04/2009, 21:44

Simone Pinchiorri

Video del giorno