I Viaggi Di Roby

"Alza La Testa!": i kamikaze della parola per un'Italia migliore



Franz Baraggino e Piero Ricca
“Avere speranze è un atteggiamento sbagliato. Lo diceva Pasolini e riconosco che quest'affermazione mi rappresenta totalmente”. Parola di Franz Baraggino, autore assieme a Piero Ricca, Diego Fabricio ed Elia Mariano del documentario Alza la testa!. Un'opera di denuncia che invita gli italiani a spalancare gli occhi dinanzi alle nefandezze della classe economico-politica e a staccarsi dalla “cattiva” televisione: “Stando ad alcuni dati di Tullio De Mauro, l'80% degli italiani considera la televisione come unico veicolo di informazione e c'è un 38% che non riesce a comprendere un testo di dieci righe. A questo punto, quando qualcuno nega che la tv sia in grado di spostare un grande numero di voti, lì c'è da incazzarsi”. Secondo Piero Ricca, tutto è riconducibile alla provocazione e a come ci si pone: “ C'è chi riesce a farsi provocare rimanendo in uno stato di apatia e chi come noi sceglie di reagire, esercitando la libertà di espressione e di critica”. Davanti ad un numeroso pubblico interessato, il regista ha infine affermato: “Non pretendo che la gente si trasformi in kamikaze della parola come facciamo noi, perchè esistono tanti altri metodi, anche se a volte si prova una certa soddisfazione”.

28/03/2009, 18:37

Antonio Capellupo