Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

Note di regia del film "Fuga Dal Call Center"


Note di regia del film
"Fuga Dal Call Center" è stato girato in momenti diversi. Dopo aver raccolto testimonianze su tutto il territorio nazionale, abbiamo girato la parte di finzione a Milano, la città che, oltre ad avere il maggior numero di call center, è anche il luogo in cui sono cresciuto artisticamente.
Milano oggi è una delle città che maggiormente rispecchia la delicata situazione di milioni di giovani italiani, che, dopo la Laurea, sono spesso costretti a riporre in un cassetto le proprie aspirazioni e ambizioni per accettare lavori temporanei, contratti a tempo, collaborazioni saltuarie e arrivare a fornire persino prestazioni gratuite pur di imparare un mestiere e crearsi un futuro. Una situazione di precarietà che, dal piano professionale, arriva inevitabilmente a intaccare anche la sfera privata e affettiva, diventando a tutti gli effetti una precarietà "esistenziale".
Il film vuole fotografare questa realtà, che trova nella dimensione del call center la sua espressione più paradossale. E' una pellicola che, anche con ironia, spero farà riflettere il pubblico sul problema e sulle sue conseguenze, senza risultare un semplice e freddo atto di denuncia. Il film si vuole rivolgere a un pubblico vasto e variegato, mirando a catturare l'attenzione di tutti, non soltanto di coloro che vivono quotidianamente questo problema.
E' stato girato in HD con un largo utilizzo della camera a mano, in uno stile diretto e coerente all'alternarsi di scene di finzione e di interviste reali che conferiscono al film maggior credibilità e aderenza alla realtà del problema.
Nel cast compaiono attori giovani, alcuni li abbiamo incontrati direttamente nei call center, oltre a nomi già noti e apprezzati dal grande pubblico.

Federico Rizzo