Festival del Cinema Città di Spello
I Viaggi Di Roby

"Shooting Silvio" stakeholder


Come diventare produttore del film "Shooting Silvio".


Essere uno stakeholder vuol dire versare 690 euro e diventare uno dei produttori di "Shooting Silvio". Ogni stakeolders è infatti titolare di un cinquecentesimo di tutti i diritti del film. Diventare Stakeholder non è affatto un investimento sicuro.
Per recuperare il denaro bisognerà infatti attendere che il film venga girato e cominci a circolare. I primi incassi verranno destinati integralmente a restituire le quote versate. Il denaro verrà distribuito ciclicamente (ogni 10.000 euro di proventi) tra tutti gli stakeholders fino a coprire l’intero investimento.
Per avere degli utili bisognerà invece aspettare che vengano pagati anche tutti i compensi al personale artistico e tecnico che ha scelto di lavorare a Shooting in partecipazione, accettando cioè di essere pagato con gli incassi del film.
Una volta coperte tutte le spese si comincierà a guadagnare, ogni quota da diritto a un millesimo dei i proventi di S.S.
Siamo convinti che ogni investitore recupererà i soldi versati, se non fosse così l’intera operazione "Shooting Silvio" sarebbe un insuccesso produttivo e artistico: pochi soldi, pochi spettatori, poca visibilità…troppo poco.
Riteniamo possibile, ma improbabile che da Shooting vengano guadagni significativi, la maggior parte dei film prodotti in Italia incassa infatti meno di quello che costa. Shooting Silvio costa molto poco ed è potenzialmente un Cult, ma i segreti del successo sono insondabili e prevedere adesso un futuro mirabolante per S.S. sarebbe sbagliato, ipocrita e forse porterebbe anche sfortuna.
Per chi ha molta voglia di entrare nel progetto ma pochi soldi da investire diventare Stakeholder non costa nulla. Su richiesta verranno infatti consegnate gratuitamente 15 t-shirt Shooting Silvio (da vendere a 20 euro l’una) e 56 spillette "Shooting Silvio", valide anche per entrare alle feste organizzate per S.S. in varie città d’Italia, (da vendere a 7 euro una) . Vendendo t-shirt e spillette si raggiunge la cifra necessaria...
…ma non è per questo che si diventa Stakeholder, chi sceglie di produrre Shooting Silvio lo fa per gioco, per spirito di solidarietà, per sganciarsi dalla montonia delle solite cose, per liberarsi dalla logica geometrica dell’efficienza, dell’ utile a tutti i costi, come quando si parte per un viaggio, come certe sere tra amici che inspiegabilmente non si scordano più, come quando, senza nessun motivo, ci si innamora.
Diventare stakeholder è una scelta sentimentale.

08/03/2007