-D30
I Viaggi di Robi

aggiungi un messaggio
Paola Vannucci  (17/02/2010 @ 23:30)
Molto, molto carino. Da vedere:
Laura Orsi  (06/10/2009 @ 10:13)
Molto gradevole, buon ritmo, nessuna volgarità. Un film che mette alla berlina un certo modo di fare politica in Italia, mentre tratta caparbiamente la tematica della sessualità come dato di fatto. E in questo, è un forte messaggio. Splendidi Nigro e Gerini, sempre in crescendo!! Ottimi Catania e Cederna.
Nicola Coniglio  (30/03/2009 @ 22:35)
Il film l'ho visto nel pomeriggio di oggi 30 marzo 2009. Grandiosa l'interpretazione di Luca Argentero che sicuramente avrà molto successo nel cinema. Finalmente vediamo una Claudia Gerini da prima attrice e non da spalla ad altri attori famosi come Carlo Verdone. Devo ammettere da alcune scene che Claudia Gerini per la sua immensa bellezza è ancora in grado di rimettere al mondo tanti uomini. Il film è stato dichiarato di interesse culturale nazionale dalla Direzione Cinema del Ministero dei Beni Culturali e Ambientali come il film "Due partite". Non è un film comico, divertente, non è una commedia brillante. E' un film impegnato portato sullo scherma come un film divertente ma non lo è. Anzi io pur non essendo un gay alla fine mi sono commosso. Quindi il regista del film è riuscito a sensibilizzare notevolmente lo spettatore sul tema della diversità e quindi dei gay. Adele Ferri (Claudia Gerini) svolgendo una campagna elettorale con Piero Bonutti (Luca Argentero) si innamora e fa innamorare anche Piero. La relazione dopo il primo bacio è seguito da alcuni incontri sessuali e alla fine Adele rimane incinta. Il resto non lo racconto. Il film è molto interessante ma non è bene vederlo il sabato o la domenica. E' adatto a chi ama il cinema di qualità. Una volta era adatto per cineforum oppure veniva echitettato come film "d'essai"

Video


Foto