I viaggi di Roby
Dacia Maraini

13/11/1936
Fiesole, Italia

Altro


Dacia Maraini


Filmografia dal 2000:
in produzione » Haiku: attrice
2016 » L'Amore Rubato: soggetto
2016 » doc Tina Anselmi. La Grazia della Normalità: partecipazione
2015 » doc Pier Paolo Pasolini - Il Santo Infame: partecipazione
2013 » doc Io Sono Nata Viaggiando: partecipazione
2013 » doc Profezia. L'Africa di Pasolini: Voce narrante
2013 » doc Tutte le Storie di Piera: partecipazione
2012 » doc Tutta un'Altra Storia - L'Italia Raccontata da 8 Grandi Scrittori: partecipazione
2009 » doc Le Mani di Bice: partecipazione
2007 » doc Ritratto 12 Maurizio Calvesi. Ritratto 17 Alessio Boni. Ritratto 27 Roberto Andò. Ritratto 29 Giuseppe Tornatore. Ritratto 73 Dacia Maraini.: partecipazione (Scrittrice)
2002 » doc Amori in Fiamme: partecipazione
2001 » Voci: soggetto

Biografia:
Nata a Fiesole nel 1936, Dacia Maraini è scrittrice, drammaturga, poetessa, sceneggiatrice e regista, finalista al prestigioso The Man Booker International Prize, vincitrice del Premio Strega e del Premio Campiello. Il suo esordio come scrittrice è rappresentato dal romanzo La vacanza, pubblicato nel 1962 e accolto molto positivamente dal pubblico. Tra i romanzi più noti, tradotti in tutto il mondo: L’età del malessere, Memorie di una ladra, ispirato alle vicende di una donna che la Maraini incontrò in carcere nel 1969 e da cui fu tratto il film “Teresa la ladra” interpretato da Monica Vitti, La lunga vita di Marianna Ucrìa – che ispirò il film di successo di Roberto Faenza Marianna Ucrìa – Bagheria, La Grande Festa, La Seduzione dell’altrove, L’amore rubato, La Nave per Kobe e Buio, premiato con il prestigioso Premio Strega. Alla fine degli anni Cinquanta, l’autrice fonda la rivista “Tempo di letteratura” insieme ad altri giovani aspiranti scrittori. Dacia Maraini è oggi una tra le più conosciute scrittrici italiane e la più tradotta nel mondo. Si è dedicata e continua a dedicarsi al teatro, che vede come il miglior luogo per informare il pubblico riguardo a specifici problemi sociali e politici. Alla fine degli anni Sessanta, fonda insieme ad altri scrittori il Teatro del Porcospino, in cui vengono rappresentate solo novità italiane, come Gadda, Moravia e Pasolini. Nel 1973 fonda inoltre il Teatro della Maddalena, gestito e diretto da sole donne. Di grande successo la piéce teatrale scritta dalla Maraini Maria Stuarda, tradotta e rappresentata in ventidue paesi. Nel corso della sua vita, tra i numerosi impegni e le numerose lotte sociali, Dacia Maraini si è battuta in prima linea per i diritti delle donne in Italia, contro la violenza e i soprusi sulle donne.
(ultima modifica: 30/09/2013)