Cast

Con:
Filippo Luna (Turidduzzu)
Rosa Mistretta (Cantante)
Vito Parrinello (Chitarra)
Elisa Parrinello (Cantante)
Giovanni Parrinello (Percussioni)
Daniele La Mantia (Contrabbasso)
Salvatore Lupo (Violino)
Aurelio Fragapane (Fisarmonica)
Massimo Vella (Clarinetto)
Rosalia Raffa (Flicorno Baritono)
Laura Scavuzzo (Animatore Ombre)
Francesca Picone (Animatore Ombre)
Alessandro Torlentino (Animatore Ombre)
Aldo Vesco (Animatore Ombre)
Noa Flandina

Soggetto:
Rosa Mistretta
Vito Parrinello

Sceneggiatura:
Vincenzo Pirrotta

Musiche:
Giuseppe Milici

Montaggio:
Raffaella Rayner

Scenografia:
Elisa Parrinello

Fotografia:
Irma Vecchio

Suono:
Francesco De Marco

Aiuto regista:
Gabriele Ajello

Organizzazione Generale:
Peppino Sciortino

Direttore di Produzione:
Ugo Polizzi

Operatore di Ripresa:
Pippo Vaiuso

Assistente Regia:
Nancy Lombardo

Segretaria di Edizione:
Laura Scavuzzo

Line-Producer:
Giovanni Parrinello

Segreteria di Produzione:
Diletta Giannola

Segreteria di Produzione:
Alessandro Torlentino

Ninnarò il Presepe Raccontato


Regia: Vincenzo Pirrotta
Anno di produzione: 2010
Durata: n.d.
Tipologia: documentario
Genere: etnologico
Paese: Italia
Produzione: Associazione Piccoli Teatri della Tradizione Popolare di Vincenzo Mancuso, Chico Paladino Production
Distributore: n.d.
Data di uscita:
Ufficio Stampa: Giovannella Brancato
Titolo originale: Ninnarò il Presepe Raccontato

Sinossi: Nel 1998 Rosa Mistretta e Vito Parrinello, sostenuti dalle indagini antropologiche di Nino Buttitta e di Elsa Guggino con il Folkstudio, mettevano in scena con il loro Teatro Ditirammu Ninnarò, il presepe raccontato, una devota rappresentazione della storia della nascita di Gesù ispirata al Vangelo secondo Luca e alla tradizione popolare. Lo spettacolo traeva spunto da antichi canti del Natale popolare siciliano e aveva come protagonista un personaggio, conosciuto da Vincenzo Pirrotta a Bisacquino: Turidduzzu, ingenuo e umile sacrestano contastorie che accende le nove candele per nove giorni, ripercorrendo la Novena natalizia. Il documentario ricostruisce l’evoluzione di quel fortunato spettacolo che da allora, ogni Natale, è stato riproposto nell’ormai storico teatrino che ha sede a Palermo nel quartiere popolare della Kalsa.
Il montaggio alterna interviste agli interpreti a scene tratte dalla prima regia di Mimmo Cuticchio, che vedeva Pirrotta come protagonista, a scene dagli spettacoli più recenti con Turidduzzu interpretato da Filippo Luna.
Al centro del film è quindi la famiglia d’arte di Rosa Mistretta e Vito Parrinello: il film ci mostra nelle repliche più antiche i figli Elisa e Giovanni ancora bambini e già sulle scene, mentre oggi è la piccola Noa, figlia di Elisa, a condurci nell’incantesimo e nella poesia di un teatro dal sapore antico. È per rispondere a una domanda della bambina che il racconto si sposta nell’entroterra siciliano per farci assistere all’incontro tra l’anziano contastorie e la Compagnia, che non lo aveva mai conosciuto. Personificazione di un immaginario popolare confinato in spazi sempre più esigui, Turidduzzu sembra passare il testimone a chi con passione e generosità continua a rinnovare la magia di raccontare antiche storie.

Sito Web: http://www.ninnaro.it

Ambientazione: Palermo

"Ninnarò il Presepe Raccontato" è stato sostenuto da:
Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) (Dipartimento Regionale dei Beni Culturali, Ambientali, dell'Educazione Permanente, dell'Architettura e dell'Arte Contemporanea)
Sensi Contemporanei Cinema e Audiovisivo
Regione Siciliana (Accordo di Programma Quadro)
Ministero dello Sviluppo Economico
Sicilia Film Commission
Cinesicilia


Libri correlati:
"Teatro di Carta. Ninnarò. Libro+CD+DVD"
di Rosa Mistretta, Vito Parrinello, Pietro Vittorietti Edizioni, 2010
prezzo di copertina: 25,00


  • Festival
  • Home
    video
  • Colonna
    sonora
  • Sala e TV

Video


Foto