I viaggi di Roby

Cinecircolo Casalini 2017: si rinnova l'appuntamento
dei cinefili tarantini


Lo storico cineclub tarantino torna con un programma di 12 appuntamenti. In cartellone, il mercoledì, una selezione di film d'autore e una serie di incontri di “OffiCinema” dedicati a tendenze, volti e autori del cinema mondiale.


Cinecircolo Casalini 2017: si rinnova l'appuntamento dei cinefili tarantini
Resta sempre un appuntamento storico con la passione per il Cinema, quello che il Cinecircolo Casalini di Taranto rinnova da decenni. E allora eccolo anche quest'anno, questo cineclub tarantino, pronto con il cartellone 2017, ancora una volta ricco di 12 appuntamenti, che a partire dal 18 gennaio e sino al 19 aprile si snoderanno il mercoledì nella storica sede della Sala Chaplin, in via Plateja 142. Come sempre la programmazione si divide tra le proiezioni, che propongono una serie di film di qualità, e gli incontri di OffiCinema, che riflettono su autori, interpreti, generi, tendenze del cinema contemporaneo.

Il 18 gennaio si parte con “Joy” di David O. Russell, incredibile biopic che nel raccontare la vera storia della donna che ha inventato il “mocho” strizzabile per lavare a terra, offre uno spaccato del sogno americano attraverso le interpretazioni di Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro. Lo stesso De Niro è la star in cartellone nel successivo “Lo stagista inaspettato” commedia di Nancy Meyers (25 gennaio) in cui l'attore interpreta un dinamico pensionato che viene assunto da una società che vende abbigliamento on line: tocco lieve per una storia che affronta il tema del lavoro e dello scarto generazionale, in cui figura anche Anne Hathaway. L'1 febbraio il Cinecircolo Casalini propone il primo degli incontri di OffiCinema, dedicato ai fratelli Joel e Ethan Coen, la coppia di fratelli che ha lasciato il segno nel cinema d'autore hollywoodiano, mentre il 15 febbraio verrà riproposto uno dei film italiani più interessanti e intensi della scorsa stagione, “Perfetti Sconosciuti” di Paolo Genovese: invito a cena con simbolico massacro sentimentale, in cui un gruppo di amici mette sul tavolo i propri telefoni e svela verità inconfessabili. Grande successo in sala, grazie anche al cast di grande efficacia, composto da Valerio Mastandrea, Kasia Smutniak, Giuseppe Battiston e Marco Giallini. Il 22 febbraio il secondo appuntamento di OffiCinema, questa volta dedicato a un maestro assoluto come Steven Spielberg in occasione dei suoi 70 anni.

Il 1° marzo il Cinecircolo Casalini propone “Sole alto” di Dalibor Matanic, film serbo-croato premiato a Cannes e non solo, che racconta l’amore fra un ragazzo croato e una ragazza serba. Un amore che il regista moltiplica per tre volte nell’arco di tre decenni consecutivi: stessi attori ma coppie diverse, dentro il cuore avvelenato di due villaggi balcanici. L'8 marzo si va nelle spire dell'alta finanza grazie a “La grande scommessa” commedia su base reale di Adam McKay, che segue le storie di tre gruppi di persone che scoprono l'arrivo della crisi finanziaria del 2007-2010 e scommettono sul suo avvento, ricavandone enormi profitti. Il 15 marzo, invece, OffiCinema propone un approfondimento della carriera di una star ammirata per il suo fascino e la sua intelligenza come George Clooney, cui seguiranno altri due incontri di OffiCInema dedicati rispettivamente a Robert Zemeckis (il 22 marzo) e a Pedro Almodovar (il 29 marzo).

Il 5 aprile la proiezione di “L'uomo che vide l'infinito” di Matt Brown ci porta nel regno della matematica raccontando la storia vera di Srinivasa Ramanujan, un matematico indiano che, dopo essere cresciuto povero, ottiene l'ammissione all'Università di Cambridge e diventa un pioniere sotto la guida del suo mentore, G. H. Hardy (interpretato da Jeremy Irons). Infine il 19 aprile l'ultimo appuntamento della stagione, riservato all'incontro di OffiCinema su Kate Winslet, star di multiforme bravura.

Tutti gli appuntamenti (compresi gli incontri di OffiCinema) si svolgeranno alle ore 18.00 e alle 21.00. Maggiori informazioni sui film e sugli incontri del Casalini sono disponibili sul sito del Cinecircolo, all'indirizzo web cinecasalini.blogspot.com, e sulla pagina Facebook.

09/01/2017, 18:29