Cine Contest
I viaggi di Roby

Lidia Vitale da "La Meglio Gioventù" a "La Bellezza del Somaro"


Lidia Vitale, attrice di cinema e televisione, conosciuta al pubblico per la sua intepretazione di Giovanna Carati ne "La Meglio Gioventù" di Marco Tullio Giordana, al cinema nel ruolo di Delfina nell'ultimo film di Sergio Castellitto "La Bellezza del Somaro".


Lidia Vitale da "La Meglio Gioventù" a "La Bellezza del Somaro"
Lidia Vitale (foto di Nicola Salvi)
Lidia Vitale studia da 20 anni il Metodo Strasberg con gli insegnanti dell'Actor Studio e recita da una vita. Durante questa vita riesce anche a laurearsi in sociologia, ma è soltanto l'attrice che vuole fare. Ora è al cinema nell'ultimo film di Sergio Castellitto dal titolo "La Bellezza del Somaro", distribuito dalla Warner. "Nel film interpreto uno dei personaggi principali: sono Delfina, una giornalista "barricadera". Un personaggio diversissimo da me; sono andata in giro 3 mesi con i capelli grigi".

Stai girando qualcosa in questo momento? "In questo momento sono ferma in attesa di progetti nell’aria e se non fosse per l’aspetto economico ci resterei ancora un po'. A godermi la casa, mia figlia e gli amici"

L’opportunità di farsi conoscere per Lidia Vitale arriva nel 2002 con "La Meglio Gioventù" di Marco Tullio Giordana. Da quel momento lavora quasi ininterrottamente per Cinema e Televisione. "Sì, a gennaio sulla RAI dovrebbe andare in onda un film per la TV Prima della Felicità di Bruno Gaburro, promosso dal Ministero della Salute, dove sono una dei 5 “matti” in viaggio verso una casa famiglia affianco a Enzo Jacchetti, Davide Silvestri, Monica Scattini e Massimo Occese. Una bella sfida, interpreto un’infanticida. Più in là probabilmente verso febbraio" prosegue Lidia Vitale "sarò nella serie "Una Musica Silenziosa" di Ambrogio Lo Giudice e lì sono la mamma pugliese di uno degli splendidi ragazzi protagonisti/musicisti della serie".

Che ruolo vorresti interpretare? "Una femmina, femmina!"
Qual è il tuo film preferito? "Ti dico il primo che mi viene in mente... "Se mi lasci ti cancello"
L'attrice italiana contemporanea che preferisci? "Alba Rorvacher".
Che ne pensi della protesta contro i tagli dei fondi allo spettacolo? "C’è anche da pensare? Si sta mettendo la cultura tutta all’ultimo posto in questo paese, penso che sia disastroso!"
Una soluzione? "Scappare? Restare e resistere? Unirsi?"

E' evidente, la situazione è sempre più pesante. Ma le reazioni alla crisi del cinema, del teatro, di cultura e spettacolo in generale, sono sempre più omogenee tra gli addetti ai lavori. Il presente è importante e preoccupa, allargando il suo raggio di influenza sul futuro. Chiediamo a Lidia, che ha debuttato nel 2007 come regista e sceneggiatrice nel cortometraggio "Musica per I miei Occhi", i suoi progetti e i suoi impegni a breve scadenza: "Spero tanti e di valore… appena firmo vi chiamo e vi dico".

16/12/2010, 11:13

Stefano Amadio