Ortigia Film Festival
I viaggi di Roby

I corti di "Maremetraggio" sbarcano in Romania


Il 28 novembre 2008, per la prima volta, Maremetraggio presenterà i migliori cortometraggi italiani dell'edizione 2008 all'Istituto Italiano di Cultura di Bucarest e sarà presente in giuria al Dakino International Film Festival, dal 25 al 29 novembre.


I corti di "Maremetraggio" sbarcano in Romania
Dopo l'esperienza dell'anno scorso in Serbia, Maremetraggio approda in Romania con un doppio appuntamento: una serata a Bucarest interamente riservata ai migliori corti italiani di Maremetraggio e un'importante presenza in giuria al Dakino International Film Festival, che in Europa Orientale è uno dei primi eventi dedicati al cortometraggio.

Il 28 novembre, infatti, per la prima volta, una selezione dei migliori cortometraggi italiani in concorso al festival dello scorso anno verranno proiettati all'Istituto Italiano di Cultura di Bucarest, nel corso di una serata pensata ad hoc per fare conoscere i corti di Maremetraggio anche al pubblico rumeno. L'evento, organizzato dall’Istituto Italiano di Cultura, si può davvero definire unico nel suo genere. In Romania, infatti, il cortometraggio è un tipo di produzione cinematografica ancora poco conosciuta dal grande pubblico. La scelta di portare a Bucarest esclusivamente opere di registi italiani permetterà inoltre agli spettatori rumeni di entrare a contatto con il cinema italiano contemporaneo e non solo con i grandi classici, ormai noti, del nostro cinema. Grazie a un'attenta selezione, il pubblico potrà toccare con mano l'estrema varietà di proposte dei giovani registi emergenti italiani, ai quali Maremetraggio ha dato spazio e visibilità: dalla leggerezza densa di significato di “Lacreme napulitane”, una riflessione sulle diversità tra nord e sud Italia, alla drammatica attualità di “Guinea Pig”, un'indagine sulla crudeltà dell'animo umano, dalla dolcezza quasi priva di dialoghi di “Uova” e “Tana” alla narrazione surreale della precarietà di “Il lavoro”, per finire con l'amara realtà della malattia raccontata da “Primavera”, il sogno artistico quasi metafisico di “Do you see me?” e l'ironico micro-musical “Wives' supermarket”.

Sempre a Bucarest, dal 25 al 29 novembre, Maremetraggio sarà presente in giuria alla 18° edizione del Dakino International Film Festival: un'occasione per farsi conoscere e per entrare a contatto con nuove realtà cinematografiche.

Come per il viaggio in Serbia dell'anno scorso, anche questa trasferta rumena rappresenta per Maremetraggio una preziosa opportunità per valorizzare e diffondere anche all'estero le opere dei più talentuosi cortisti italiani.

27/11/2008, 14:48